Punteggi altissimi per il Chiaretto di Bardolino sulla rivista tedesca Falstaff

Si intitola “Die besten Rosé-Weine in Italien”, i migliori rosati in Italia, l’ampio servizio di Othmar Kiem dedicato al mondo del rosé italiano sulla rivista tedesca Falstaff. Sono otto le etichette di Chiaretto di Bardolino recensite con punteggi di alto profilo dalla rivista, collocando di fatto il rosé gardesano ai vertici nazionali e internazionali. Due etichette conquistano un rating di 92 centesimi, quattro sono a quota 91 centesimi, una a 90 e una a 89. “Il rosé – scrive Kiem – vanta tradizione anche in Toscana e sulle rive del lago di Garda, dove, come Bardolino Chiaretto, trova molti sostenitori entusiasti in estate”.

Di seguito le etichette di Chiaretto di Bardolino recensite nel servizio di Falstaff nell’ambito del Falstaff Trophy Rosé Italien – Das Rosa Feeling.

  • Bardolino Chiaretto Classico 2017 Vigneti Villabella (92)
  • Bardolino Chiaretto 2017 Villa Medici (92)
  • Bardolino Chiaretto 2017 Sartori (91)
  • Bardolino Chiaretto 2017 Monte del Frà (91)
  • Bardolino Chiaretto Collezione di famiglia 2017 Tinazzi (91)
  • Bardolino Chiaretto I Seregni 2017 Tenuta Valleselle (91)
  • Bardolino Chiaretto Val dei Molini 2017 Cantina di Custoza (90)
  • Bardolino Chiaretto Ca’ de’ Rocchi Campo delle Rose 2017 Tinazzi (89)

Oltre agli otto Chiaretto “fermi”, Falstaff ne recensisce anche uno spumantizzato:

  • Bardolino Chiaretto Spumante Extra Dry Imperial Cantina di Custoza (86)
Precedente
Successivo