Il Consorzio vara un progetto orientato ad aumentare le vendite di Chiaretto negli USA e il numero di produttori che esportano in America

Il Bardolino Chiaretto ha ormai acquisito, grazie alle azioni di comunicazione intraprese dal Consorzio di tutela, una considerevole reputazione sulla stampa americana. Alle azioni comunicazionali, il Consorzio propone ora di affiancare un intervento orientato all’individuazione di nuovi sbocchi commerciali sul mercato USA, attraverso la ricerca di contatti con importatori, distributori e buyer americani, nell’intento di aumentare i volumi di Bardolino Chiaretto negli Stati Uniti e di aumentare il numero di aziende produttrici di Bardolino Chiaretto che esportano negli Stati Uniti.
Si ritiene che tale azione sia utile da intraprendersi soprattutto ora, alla vigilia di una possibile prossima ripresa dell’operatività commerciale post pandemia, che potrà indurre gli operatori statunitensi a una revisione dei loro listini. Per questo, il Consorzio ha elaborato un progetto congiuntamente a una delle primarie società americane operanti nel settore trade relations, Colangelo & Partners, con sede a New York e San Francisco. Il progetto si articolerà tra dicembre 2020 e dicembre 2021.
Tutte le aziende produttrici di Bardolino Chiaretto che ritenessero di essere potenzialmente interessate ad aderire al progetto sono pregate di darne comunicazione agli uffici del Consorzio di tutela entro venerdì 4 dicembre: all’inizio della settimana successiva verrà organizzato un incontro on line per illustrare i dettagli operativi ed economici a chi avrà dato la propria manifestazione di interesse non vincolante.

Precedente